domenica 8 maggio 2016

Il Foggia ai play off con l'Alessandria. Poi forse il Lecce.

Con le partite del pomeriggio che hanno visto impegnate le squadre del girone A e B, si è conclusa la regular season di LegaPro. Come già si sapeva, il Foggia conquista la seconda piazza nel suo girone, e quale miglior seconda squadra in assoluto, anche la vetta della “classifica avulsa” che serve a comporre il tabellone dei play off. Inoltre il Foggia con i tre gol segnati ieri a Castellammare di Stabia strappa alla Spal il record del miglior attacco: 61 reti segnate, contro le 59 degli estensi.
Il Foggia è in  pole position nella griglia di partenza, il che significa che per tutti i tre turni dei play off (naturalmente se riuscirà ad arrivare fino in fondo al minitorneo) potrà godere del vantaggio del fattore campo, ovvero - regolamento alla mano - del diritto di giocare la gara secca o quella di ritorno in casa.
Nei play off, invece, non si applica né la regola dei gol in trasferta, né quella del vantaggio derivante dalla migliore posizione in classifica (completa o avulsa) e/o della differenza reti nella stagione regolare: a parità del computo dei gol complessivi, al termine dei tempi regolamentari sono previsti due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno ed eventualmente, se la parità persiste, i calci di rigore.
Il Foggia dovrà vedersela nel turno preliminare, che si giocherà domenica prossima, con l’Alessandria allo Zaccheria.
Ma ecco la situazione dettagliata della classifica avulsa. Il regolamento prevede che disputino i play off, le tre migliori seconde, le tre migliori terze, e le due migliori quarte.

In caso di parità nel girone, si tiene conto dei risultati degli scontri diretti.  In caso di parità tra squadre che giocano in gironi diversi, si tiene conto della differenza reti. Il tabellone del turno preliminare, che si gioca su gara unica, viene composto come segue:

1ª in graduatoria delle seconde classificate - Peggiore delle quarte classificate (gara 1)
2ª in graduatoria delle seconde classificate - Migliore delle quarte classificate (gara 2)
3ª in graduatoria delle seconde classificate - 3ª in graduatoria delle terze classificate (gara 3)
1ª in graduatoria delle terze classificate - 2ª in graduatoria delle terze classificate (gara 4)

Le semifinali e le finali si giocano invece in gara doppia, accordando - come già detto -  il vantaggio del fattore campo alle squadre meglio piazzate in classifica.


SECONDE CLASSIFICATE
1. Foggia (65 pt., + 30)
2. Pordenone (65 pt., +22)
3. Pisa (63 pt)

TERZE CLASSIFICATE
1. Lecce (63 pt.)
2. Bassano Virtus (62 pt.)
3. Maceratese  (58 pt.)

QUARTE CLASSIFICATE
1.Casertana (63 pt.)
2. Alessandria (57 pt.)
3. Ancona (53 pt.) esclusa dal play off

Accoppiamenti degli incontri a gara unica:
Foggia -  Alessandria (gara 1)
Pordenone -  Casertana (gara 2)
Pisa - Maceratese (gara 3)
Lecce - Bassano Virtus  (gara 4)

Semifinali 
Vincente gara 1 - Vincente gara 4-
Vincente gara 2 - Vincente gara 3

Ciò vorrebbe dire che il Foggia, battendo l’Alessandria, potrebbe trovarsi ad affrontare in semifinale il Lecce (andata 22 maggio, ritorno 29 maggio) .

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...