venerdì 12 agosto 2016

Adriatico, arrivano le trivelle (grazie, Renzi)

Eccole. Stanno arrivando le trivelle. Orrende. Incontestabili. A disegnare per l'Adriatico scenari inquietanti. E certamente a creare ulteriori problemi ad un'economia turistica che già deve fare i conti con tanti altri problemi.
A dare l'amara notizia sul suo profilo facebook la collega Antonella Caruso che scrive:
Questo post è dedicato ai soloni alcuni ben pagati che quattro mesi fa sostenevano che gridavamo alla luna, che il Governo era dalla parte dell'ambiente ecc ecc. Ieri mattina verso mezzogiorno mio cognato Gianni Del Giudice e mio marito Flavio Ferrari mi hanno detto: "guarda lungo la linea dell'orizzonte c'è una trivella". Non è possibile ho risposto. Mio cognato insisteva "la stanno trainando". Aveva ragione. Si vedeva dalla costa. Baia di Manaccora. Non so per quale punto dell'Adriatico sia destinata. È comunque destinata al nostro mare. Quindi : grazie grazie a tutti quelli che non hanno votato al referendum, grazie ai parlamentari della Capitanata per il modo in cui tutelano il territorio pugliese e meridionale. Grazie a questo Governo. Grazie agli esponenti locali che si sono battuti per l'astensione. Questo è il regalo che state facendo al mare pugliese e all'Adriatico. Grazie.

Mi associo costernato agli ironici ringraziamenti di Antonella. Ogni ulteriore commento sarebbe superfluo.

2 commenti :

clio ha detto...

Ma di cosa staremmo parlando? Perché non si approfondiscono le notizie prina di dar luogo a risibili articoli?

Anonimo ha detto...

Cari Geppe, Antonella, Flavio, cognati, nonni e cugini di terzo grado vari: vi sbagliate tutti. Le stanno trainando perché saranno installate nella fontana di piazza Cavour a Foggia. Servirranno ad estrarre tutto il sale che servirà per inzuccarlo nelle persone prevenute...
Ma che razza di giornalismo è questo? Perché non alzate le chiappe prima di emettere sentenze? E Renzi che c'entra?
Poco cordialmente (Maurizio De Tullio)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...