domenica 28 agosto 2016

"Tra ipocrisie baresi e verità nostrane": Elena Gentile sull'aeroporto Lisa

Elena Gentile con Angelo Riccardi
(la foto è di Leonardo Ciuffreda)
Elena Gentile, europarlamentare del Pd (ma anche assessore regionale nei governi Vendola) condivide sul suo profilo facebook (la ringrazio per questo) il post di Lettere Meridiane sull'ennesima beffa operata ai danni dell'aeroporto di Foggia e sulla reazione del sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, che invita ad aderire al movimento che si batte per il passaggio della Capitanata al Molise, postando un commento lucido ed interessante. Apprendiamo, tra l'altro, che l'Europa non ha nulla contro il Gino Lisa. E dunque la possibilità di un'infrazione alle norme comunitarie sulla concorrenza e sugli aiuti di Stato è stata forse eccessivamente enfatizzata negli ambienti regionali. Ecco il commento di Elena Gentile.
Il Sindaco di Manfredonia fa bene ad alzare il tiro. Ma la Moldaunia non è la soluzione.
È tempo di abbattere i confini e di ripensare la Capitanata dentro una grande Regione del Mezzogiorno nella quale la nostra provincia può avere la possibilità di essere snodo importante.
L'Europa non ostacola il Gino Lisa. Le istituzioni europee promuovono lo sviluppo e la crescita soprattutto nelle regioni le cui potenzialità sono sottoutilizzate.
Un aeroporto che rappresenti la domanda di mobilità dei cittadini del nord dalla Puglia, delle aree interne della Campania, della Basilicata e di buona parte del Molise costituisce un progetto credibile.
La commissione europea oltre ad aver avviato le procedure per rivedere il sistema degli aiuti di Stato è pronta a valutare progetti che riguardano aree deprivate di infrastrutture di collegamento garantendo la totale copertura dei costi.
Il finanziamento per la pista c'è. La gara si è inceppata. Ma superati gli intoppi del passato recente dopo una inevitabile operazione verità a cui dobbiamo chiamare l'attuale governo regionale potrebbe essere utilizzato senza il vincolo del contributo dei privati se solo il progetto presentato dalla società e dalla Regione fosse credibile.
La regione Puglia ha ritirato il fascicolo e fino ad oggi non ha presentato nessun altro atto.
Dobbiamo da subito verificare la disponibilità dei territori limitrofi e delle Regioni a confine ed avviare una nuova interlocuzione con la Commissione europea.
Se Angelo Riccardi vorrà farsi alfiere di questa battaglia, sappia che io sono già al suo fianco!!!

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...