lunedì 3 ottobre 2016

Cinemadessai | L'enigmistico amore tra Margherita Buy e Paolo Hendel

Mi piace il cinema minimo e minimale di Daniele Luchetti. Apprezzo le sue commedie, mai banali, spesso surreali, ma sempre in qualche modo coi piedi per terra. In questo senso, La Settimana della Sfinge è uno dei film più rappresentativi del regista romano.
Girato nel 1990, racconta la storia dell’amore quasi impossibile tra una cameriera appassionata di enigmistica (una splendida Margherita Buy) e un antennista playboy (Paolo Hendel). Il cast, notevole, è completato da Silvio Orlando e Delia Boccardo. Importante. Stanotte, alle 2.10 su Iris.
Domani è San Francesco. Se ne ricorda Rete 4 che alle 4.50 (della notte tra martedì e mercoledì) manda in onda Francesco, giullare di Dio, di Roberto Rossellini, interpretato da Aldo Fabrizi e da attori non professionisti.
Uscito nel 1950, il film segnò il passaggio di Rossellini dal neorealismo che aveva fino ad allora caratterizzato la sua cinematografia, a temi più universali, come la fede e il rapporto tra l’uomo e il trascendente.
Definito “un'opera di sublime semplicità narrativa e di grande intensità spirituale” il film racconta la vita del frate di Assisi, come da egli stesso narrata nei Fioretti. Vale la pena mettere mano al videoregistratore.
[Cinemadessai è una nuova rubrica di Lettere Meridiane: consigli quotidiani per godere al meglio della programmazione cinematografica in tv. Le Lettere Meridiane dedicate a Cinema per sempre non vengono distribuite sul consueto circuito di gruppi Facebook ma soltanto sul blog, sulla pagina Facebook di Lettere Meridiane, sulla Pagina del Festival del Cinema Indipendente di Foggia, sul diario facebook dell’autore, Geppe Inserra, e sul gruppo Amici e Lettori di Lettere Meridiane. Per non perderne neanche una, diventate fans delle pagine e iscrivetevi ai gruppo, cliccando sui relativi collegamenti.]

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...