domenica 2 ottobre 2016

Cinemadessai | Se Montalbano parla in napoletano

Non capita tutti i giorni vedere Luca Zingaretti esprimersi in perfetto napoletano. In Perez, il commissario Montalbano indossa i panni di un avvocato alle prese con il male, nell’insolita cornice del centro direzionale del capoluogo partenopeo. Un luogo che sembra estraneo alla città, quasi ostile, ma in fondo è simbolo dei vizi antichi del Mezzogiorno. Nella sua seconda opera, Edoardo De Angelis mette da parte i colori e la comicità di Mozzarella Stories per scrivere un noir amaro, rigoroso, importante, che sembra volerci dire che sono finiti per sempre i tempi di un certo Mezzogiorno, una certa Napoli.  Globo d'oro e Premio Hamilton a Luca Zingaretti; Premio Biraghi all'esordiente Simona Tabasco. Paolo Agostini, su La Repubblica scrive: "A parte il solido intreccio, la fotogenia dei gelidi sfondi del nuovo Centro Direzionale di Napoli, l'incisività dei personaggi secondari, la forza di un'atmosfera opprimente e senza possibilità di redenzione, potente è il personaggio principale."
Stasera, alle 23.20 su Rete 4.
Mi piace il cinema minimale di Daniele Luchetti. Apprezzo le sue commedie, mai banali, spesso surreali, ma sempre in qualche modo coi piedi per terra. In questo senso, La Settimana della Sfinge è uno dei film più rappresentativi del regista romano: girato nel 1990, racconta la storia dell’amore quasi impossibile tra una cameriera appassionata di enigmistica (una splendida Margherita Buy) e di un antennista playboy (Paolo Hendel). Il cast notevole è completato da Silvio Orlando e Delia Boccardo. Importante. Nella notte tra lunedì e martedì, alle 2.10 su Iris.
[Cinemadessai è una nuova rubrica di Lettere Meridiane: consigli quotidiani per godere al meglio della programmazione cinematografica in tv. Le Lettere Meridiane dedicate a Cinema per sempre non vengono distribuite sul consueto circuito di gruppi Facebook ma soltanto sul blog, sulla pagina Facebook di Lettere Meridiane, sulla Pagina del Festival del Cinema Indipendente di Foggia, sul diario facebook dell’autore, Geppe Inserra, e sul gruppo Amici e Lettori di Lettere Meridiane. Per non perderne neanche una, diventate fans delle pagine e iscrivetevi ai gruppo, cliccando sui relativi collegamenti.]

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...